Proroghe Bonus Edilizi: Il rebus continua

In questo articolo vogliamo riportarvi le novità di questa ultima settimana sempre in materia di “proroghe bonus edilizi”.

Tra normative in evoluzione, blocchi informatici e nuovi strumenti, l’argomento è sempre più caldo. Scopri di più con gli esperti di Fontana Bacco Savio & Partners.

1) Proroga del termine per la trasmissione della comunicazione delle opzioni relative alle detrazioni edilizie

Entro il 29 aprile 2022 deve essere trasmessa la comunicazione delle opzioni per il c.d. sconto in fattura o la cessione del credito, relative alle detrazioni edilizie, in riferimento:

alle spese sostenute nel 2021;
alle rate residue non fruite delle detrazioni riferite alle spese sostenute nel 2020.

2) Cessione dei crediti d’imposta relativi alle opzioni di cessione del credito/sconto in fattura per le detrazioni edilizie

In vigore dal 29 marzo scorso, il Decreto “Sostegni-ter” (art. 28 co. 1-bis convertito) ha trasposto la disciplina dell’art. 1 del D.L. n. 13/2022 (conseguentemente abrogato), in materia di cessione dei crediti d’imposta relativi alle opzioni per lo sconto sul corrispettivo o la cessione del credito di cui all’art. 121 del D.L. n. 34/2020, secondo la quale:

  • il beneficiario della detrazione e il fornitore che ha applicato lo “sconto sul corrispettivo” possono cedere il credito d’imposta a qualsivoglia soggetto terzo, ivi compresi banche ed intermediari finanziari (prima cessione);
  • successivamente, possono essere disposte due ulteriori cessioni, ma soltanto a cessionari che rientrino nel perimetro dei c.d. “soggetti vigilati”. 

I “soggetti vigilati” che possono essere cessionari delle “cessioni successive alla prima” sono: 

  • le banche e gli intermediari finanziari iscritti all’albo di cui all’art. 106 del TUB;
  • le società appartenenti a un gruppo bancario iscritto all’albo di cui all’art. 64 del TUB;
  • le imprese di assicurazione autorizzate ad operare in Italia ai sensi del D.Lgs. n. 209/2005.

3) Blocco del sistema informatico dell’Agenzia delle Entrate – proroga dei termini

Il portale dell’Agenzia delle Entrate è andato in crash nelle giornate del 30 marzo e del 31 marzo e, pertanto, con specifico Provvedimento, l’Amministrazione Finanziaria ha disposto la proroga di diversi adempimenti in scadenza proprio in tali giorni.

Per quanto riguarda le comunicazioni delle opzioni (cessione o sconto) per i bonus edilizi sui decimi residui di detrazioni 2020, sulle spese 2021 ed anche su quelle targate 2022, si ritengono valide le comunicazioni inviate entro il 5 aprile 2022 e i crediti emergenti saranno comunque caricati entro il 10 aprile 2022 sulla Piattaforma “Cessione crediti” al pari dei crediti emergenti dalle comunicazioni inviate entro il 31 marzo 2022.

4) On-line il portale 2022 per invio dati a ENEA

E’ attiva la nuova piattaforma unica tramite la quale trasmettere ad Enea i dati sugli interventi di efficienza energetica con fine lavori nel 2022 che potranno godere delle detrazioni fiscali relativi sia all’Ecobonus 2022 (art. 14 del D.L. n. 63/2013) per gli interventi di miglioramento dell’efficienza energetica sia al Bonus Casa (art. 16-bis D.P.R. n. 917/86) per i lavori che comportano risparmio energetico e/o utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili.

 

All’ENEA devono essere inviati:

attraverso la sezione Ecobonus, i dati degli interventi di riqualificazioni energetica del patrimonio edilizio esistente (incentivi del 50%, 65%, 70%, 75%, 80%, 85%) e i dati degli interventi di bonus facciate quando comportano la riduzione della trasmittanza termica dell’involucro opaco (detrazione del 90% per le spese sostenute fino al 31/12/2021, del 60% per le spese sostenute dal 01/01/2022);
attraverso la sezione Bonus Casa, i dati degli interventi di risparmio energetico e utilizzo di fonti rinnovabili che usufruiscono delle detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie.

Il termine di 90 giorni per la trasmissione dei dati all’ENEA per gli interventi con data di fine lavori compresa tra il 1° gennaio 2022 e il 31 marzo 2022 decorre dalla data di messa online del sito (1° aprile 2022).

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp